25 aprile 2007

Joe Strummer


Nel dicembre di quasi cinque anni fa' con un infarto a soli cinquantanni se ne andava per sempre John Graham Mellor in arte Joe Strummer, cantante e leader dei Clash, l'unico vero gruppo di cui, se si potesse, vorrei vedere un concerto! Su Strummer si è detto tutto e il contrario di tutto, sarà stato per colpa di una vita sregolata, del suo non mettersi mai in riga, sarà stato per colpa dei suoi soli ciqnue dischi con i CLash (The Clash nel 1977, Give 'Em Enough Rope nel 1978, London Calling nel 1979, Sandinista! nel 1980 e Combat Rock nel 1982), sarà stato forse perchè se ne è andato troppo presto, ma Joe Strummer resta, almeno per me, un vero pilastro della musica, della mia musica!
Il prossimo 18 Maggio esce nei cinema (non credo nei nostri) The Future is Unwritten il DocuFilm sulla vita di Strummer girato da Julien Temple, mic auno qualsiasi, uno che sa come fare andare d'accordo musica e film, basti pensare che il suo film di esordio era la grande truffa del Rock 'n' Roll. Dando un occhiata al trailer e al sito del film (molto ben fatto) mi è venuta una gran voglia di vederlo! Al momento sono stati presi accordi per la distribuzione del film di Julien Temple in circa 30 paesi, ma l'Italia, per ora, non è fra questi. Possibile una proiezione speciale al Festival del Cinema di Cannes 2007 (dal 16 al 27 maggio). Molto toccante invece la decisione di proiettare, come premiere in UK, "The Future Is Unwritten" a Bridgwater, nel Somerset, nei luoghi in cui Joe Strummer aveva casa. La proiezione avverrà sabato 5 maggio al The Palace, Bridgwater, Somerset. Come al solito noi sappiamo come distinguerci nel campo cultural musicale! Viva Tiziano Ferro!