16 aprile 2007

Ciao Gipi


In un momento in cui tutti sembrano aprire il proprio blog, specie nel piccolo mondo antico dei fumetti, mi ha stupito ieri leggere queste parole di Gipi:

"Tra le cose cambiate c'è una mia personale saturazione riguardo ai blog, le discussioni intorno al fumetto e tutto il corredo di attività rubaenergie che gli stanno intorno.
Anche per questo motivo non aggiornerò queste pagine.
Mi sembra doveroso stare da un'altra parte.

Continuo a lavorare sulla storia dei pirati. Sto scrivendo e la vicenda si chiarisce e prende forma. Sarà un lavoro molto lungo. E saranno tante pagine. Non so quanto tempo mi occorrerà per finire. Molto, credo.

Ringrazio tutti gli amici che hanno seguito queste pagine, con curiosità e spesso molta gentilezza.
Torno dov'ero.
"

L'idea di chiudere il proprio blog l'ho trovata curiosa, sarà forse perchè anche grazie all'arrivo di alcuni amici nei paragi, oggi il blog (il mio come quello di altri) mi sembra particolarmente utile non fosse altro per sapere cosa stanno combinando quei disgraziati lì fuori ma anche per un continuo interscambio di idee e di opinioni (anche di critica), magari tra persone che personalemnte non si conoscono proprio. Va beh, magari poi un giorno ci ripensa. Ciao Gipi