07 giugno 2007

Paese che vai, logo che trovi...



Me la rido sotto i baffi stavolta, ci sono cascati anche a Londra, patria del design e del Deisgn Museum, dopo il nostro scandalo per il logo zucchina di cui avevamo parlato tempo fa, ora anche i nostri amici inglesi hanno i loro bravi problemi con il quello delle Olimpiadi 2012! Il logo presentato ieri andrà a sostituire quello presnetato per la candidatura delle Olimpiadi nel 2003 e rappresenta, nella sua declinazione nei quattro colori celeste, arancio, verde e fucsia, i quattro elementi accesso, partecipazione, stimolo e ispirazione che racchiudono – dice il comitato organizzatore – lo slogan che caratterizzerà questa edizione londinese "I giochi di tutti".
Per questo le Olimpiadi di Londra vogliono essere connotate per lo spirito multietnico, che caratterizza la composizione stessa degli abitanti della città, e allargare la partecipazione attiva al pubblico più giovane.
Il simbolo è stato realizzato dalla Wolff Olins, agenzia di brand managing tra le più note al mondo, e sembra essere stato ispirato proprio da quest'ultima considerazione. Il disegno del marchio occhieggia, infatti, alle tag urbane dei writers rendendo la data del 2012, però, in una versione moderatamente corretta e aggraziata rispetto ad una scritta sul muro – un po' più da famiglie, si potrebbe dire.

Dalla presentazione in poi, si sono scatenate le peggiori lamentale e la solita petizione online che ha raggiunto in poche ore le 35.000 firme (noi appena 3500), accusando addirittura l'animazione del logo in TV fonte di crisi epilettiche (giuro non nsto scherzando!). Ora sono curioso di vedere se loro sono più seri di noi e lo ritirano oppure se se lo tengono visto che lo hanno pagato qualcosa come 600.000 euro!!!

MEGA UPDATE!

Mi sono sempre chiesto come viene realizzato un importante logo per un importante manifestaziione, quali arditi processi mentali vengono seguiti, quante e quali elaborazioni dello stesso logo si posssono creare prima di giungere ad un definitivo hce ci convinca. Ora lo so, la risposta era semplice... basta guardare il video!

20 commenti:

Quadrilatero ha detto...

Sembra un arbre magique ai vari gusti!!! In confronto la zucchina è bella... e ho detto tutto.

Thomas Magnum ha detto...

Un cesso estremo. Incredibile.
Ma..queste petizioni portano a qualcosa?
Che so, la cattura e incarcerazione immediata dei responsabili?

ottokin ha detto...

Non so, ma io proporrei una pena per chi crea simili mostri...

Thomas Magnum ha detto...

Una menzione speciale per la scelta del font per "london", ad un passo dal Comic-Sans.
Dio quanto odio la mediocrità assistita...

ottokin ha detto...

ahahahahha :-)
Mediocrità assistita!
Grandissimo termine! QUesto me lo rivendo sicuro...

S3Keno ha detto...

Nel frattempo però tu Paoletto correggi almeno il titolo del post: PAESE!!!
Cazzo, il titolo!!!

ottokin ha detto...

e hai ragione, Stè, me ne accorgo solo ora...

Mastro Pagliaro ha detto...

io ci leggo: 20R
fate voi.....eppure non mi drogo.

jackomalley ha detto...

ma secondo voi è meglio o peggio del mitico Ciao di Italia 90...nun è facile rispondere lo so....

ottokin ha detto...

Per quanto riguarda Italia 90 e il mitico "Ciao" dovremmo mettere a confronto il logo con il logo e la mascotte con la mascotte, ho il terrore di vedere la mascotte di londo 2012!

Thomas Magnum ha detto...

50.000 firme contro...
la "nostra" zucchina ne ha racimolate appena 3000 e credo non si andrà molto oltre.
Se riescono a concludere qualcosa e togliere di mezzo 'sto aggeggio giuro che mi faccio in quattro per ottenere la cittadinanza britannica.

ausonia ha detto...

ma vi rendete conto? 600.000 euro... roba da pazzi. fa schifo.

ausonia ha detto...

e comunque il filmato è farlocco.

ausonia ha detto...

:)

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo
appoggio in pieno le tue considerazioni sulle grafiche e gli sprechi di soldi. Ho ideato e sceneggiato la siglia ufficiale delle olimpiadi invernali di torino 2006 (che puoi vedere qui: http://www.direct2brain.com/video/istitutional/scheda%20olimpiadi.htm# ) e non puoi capire le ore perse dietro direzioni artistiche che altro non facevano che contraddirsi a vicenda. E sai la cosa bella qual è stata? Che, grazie a una piccola clausola per cui, aldilà della sigla ufficiale ogni stato poteva farsi la "sua" sigla in casa, la rai se n'è fregata che una società italiana avesse vinto l'appalto per la siglia ufficiale e l'ha mandata in onda mezza volta preferendole un montaggio di scene a caso "all'italiana". Siamo stati orgogliosi quando l'abbiamo vista proiettata a tokyo e a new york... ma da noi... non l'abbiamo potuta far vedere neanche ai nostri genitori!!!!:-)

Ciao
Mauro Uzzeo

ottokin ha detto...

Ciao Mauro, sono molto contento del tuo commento, da un lato mi fa piacere sapere che era robba tua la sigla (che non ho visto) dall'altro mi torna in mente la mediocrità dell'interesse per questo tipo di cose tipicamente italiche!
Che avessimo sbagliato mestiere?

ciao ciao

PS=ma non dovevi telefonarmi dopo lucca? Ancora aspetto :-)

Anonimo ha detto...

già. se non fosse che sto benedetto film delle winx sta succhiando tempo ad ogni altra attività (febbre? orari lavorativi? intemperie? a chi importa! il 30 novembre quel film DEVE essere nelle sale, pena la morte!:-)) comunque in realtà non dovrebbe essere difficile organizzare quel sito visto che i pezzi sono tutti al loro posto, forse bastava solo leggere questo tuo incentivo. Per la siglia, puoi vederla in streaming cliccando sul link che ti ho messo. Fammi sapere che ne pensi! ciao
Mauro Uzzeo

ottokin ha detto...

Ehm... mauro, come dirti che il link non mi funziona? Senti scrivimi una bella mail e scambiamoci i contatti ok? Scrivimi a ottokin@ottokin.com

saluti

ALESSANDRO BONI ha detto...

mi permetto di intervenire visto che ci mangio (anche bene) su sti tipi di lavoro...

a parte l'utilizzo del lazzo (che ora usano solo i bambini e anche a loro cerco di spezzare le manine quando lo fanno)..alla fine della menata spesso e volentieri l'idea di logo deve scendere a compromessi con il pubblico...non discuto la bellezza o bruttezza del simbolo (a mio avviso lo spunto di sintetizzare evidenziare la data per staccare identificare questa dall'altra olimpiade)...quanto la difficolta' nel trovare quel compromesso che piace a tutti (famiglie e writers)
E qui forse hanno ecceduto nello stilizzare il numero (troppe spezzettature) che cmq. sarebbe stato troppo banale rendere piu' vicino ai murales e quelle robe li' che hanno gia' rotto e strarotto!

per il colore...il fucsia (sembra dalle foto postate sia il principale) resta cmq. un colore che spacca, non passa mai, rende bene sia in lito che in serigrafia (penso agli eventuali gadgets) e mette in accordo tutti...

Anche a livello grafico esce bene..su una t-shirt puo' rendere parecchio grazie al fatto che non vincolano troppo la scritta London e i cerchi olimpici

Se poi l'alternativa e' il solito animale fumettoso antropomorfo in pupazzon-style da fiera..beh..ben vengano i tentativi...anche se non bellissimi....

Oso di piu'...conosco un pochino il gusto del popolino (i miei pelouches non venderebbero cosi' tanto) anche grazie all'esperienza del mio boss...
Sta grafica e' molto nostra...quelle classiche vie di mezzo incompiute che poi piacciono alla gente..magari non capite ma lasciano...come il marchio Lotto o i vari anima gemella, criminal per non parlare della ormai scontata e stravecchia guru e parenti vari...ma che ci si vuol fare..noi ita siamo fatti cosi'!

freefun0616 ha detto...

酒店經紀人,
菲梵酒店經紀,
酒店經紀,
禮服酒店上班,
酒店小姐兼職,
便服酒店經紀,
酒店打工經紀,
制服酒店工作,
專業酒店經紀,
合法酒店經紀,
酒店暑假打工,
酒店寒假打工,
酒店經紀人,
菲梵酒店經紀,
酒店經紀,
禮服酒店上班,
酒店經紀人,
菲梵酒店經紀,
酒店經紀,
禮服酒店上班,
酒店小姐兼職,
便服酒店工作,
酒店打工經紀,
制服酒店經紀,
專業酒店經紀,
合法酒店經紀,
酒店暑假打工,
酒店寒假打工,
酒店經紀人,
菲梵酒店經紀,
酒店經紀,
禮服酒店上班,
酒店小姐兼職,
便服酒店工作,
酒店打工經紀,
制服酒店經紀,
酒店經紀,

,