13 luglio 2009

Roma in un'immagine



Il Comune di Roma, ha indetto un ricco concorso per la creazione di un nuovo marchio della città, attualmente il Comune stesso ha una sua identità molto precisa e ben identificata, creata da InArea nel 2004.

Come sottolinea SDZ (sempre molto attento a questi temi), il tema è obbligato; il nuovo brand dovrà riferirsi in maniera esclusiva alla Lupa Capitolina e contenere la parola Roma. Viene dunque da chiedersi a cosa serva tutto questo se si dà per scontato che la Lupa Capitolina è, da sempre, il simbolo indiscusso della capitale e che verrà usata la parola 'Roma' per definire Roma stessa.
Crediamo, solo per fare un esempio, che sarà difficile per i progettisti, prescindere dai colori giallorossi dello stemma cittadino o da un font che non richiami il lapidario romano della colonna traiana (Trajan?)
.

Aggiungiamoci anche che non si parla di immagine coordinata della città ma solo di un marchio, che non si sa bene a cosa serva o servirà, ne come verrà utilizzato (semmai lo sarà). L'impressione che ne rimane è che si voglia in qualche modo sminuire parte dell'ottimo lavoro fatto dalle precedenti giunte e dallo studio di Mario Romano (InArea) e che in qualche misura si voglia rimuovere o deviare, anche sul piano comunicativo e simbolico, quell’esperienza.

Staremo a vedere i risultati

Qui di seguito l'interessante conferenza di Mario Romano sul Caso Roma tenuta durante Più Design Può svoltasi a Palazzo Medici Riccardi il 22 e il 23 maggio scorso.

8 commenti:

S3Keno ha detto...

Beh, non che la gestione di InArea sia stata molto più seria, quando qualche anno fa - in accordo con il Comune di Roma - lanciarono già un concorso analogo (a cui partecipò anche Teresa) per inventare un nuovo logo della Capitale da utilizzare per turismo, merchandising, etc. rivolto ai giovani (max 30 anni) nati e/o residenti a Roma. Più di 2.700 elaborati consegnati nei termini, Tere che finì addirittura tra i 40 "finalisti" con tanto di conferenza al Campidoglio per la 2° fase del concorso (in cui si sarebbero dovute presentare declinazioni, manuali d'uso, etc.) con Mario Romano in persona che si complimentava per "l'elevato livello creativo e professionale" di questi 40 loghi selezionati tra i quali decretare il vincitore... e poi - nemmeno una settimana dopo la conferenza - il concorso E' STATO ANNULLATO!!! Senza spiegazioni, senza motivazioni, semplicemente con una raccomandata spedita a casa dei 40 finalisti che comunicava l'invalidamento. Punto. Roba seria, eh?

spino ha detto...

Io ho un'idea:
Che ne dite di "Magic Roma"? con uno sbaffo giallorosso, un effetto lente, et voilà...


Ottimizzazione! :D

freefun0616 ha detto...

酒店經紀人,
菲梵酒店經紀,
酒店經紀,
禮服酒店上班,
酒店小姐兼職,
便服酒店經紀,
酒店打工經紀,
制服酒店工作,
專業酒店經紀,
合法酒店經紀,
酒店暑假打工,
酒店寒假打工,
酒店經紀人,
菲梵酒店經紀,
酒店經紀,
禮服酒店上班,
酒店經紀人,
菲梵酒店經紀,
酒店經紀,
禮服酒店上班,
酒店小姐兼職,
便服酒店工作,
酒店打工經紀,
制服酒店經紀,
專業酒店經紀,
合法酒店經紀,
酒店暑假打工,
酒店寒假打工,
酒店經紀人,
菲梵酒店經紀,
酒店經紀,
禮服酒店上班,
酒店小姐兼職,
便服酒店工作,
酒店打工經紀,
制服酒店經紀,
酒店經紀,

,

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

c’è qualcuno che ha partecipato a questo concorso e ha delle novità in merito? non è che diventa l’ennesima bufala per avere idee da utilizzare a piacimento e a costo zero?
quand’è che in Italia avremo dei concorsi chiari e senza inciuci?

Guardate come sono andati a finire casi simili…

http://www.art-bit.net/community/blog/ultime-critiche-sul-concorso-real-cantina-borbonica

http://www.youtube.com/watch?v=CnKX0OwH4ek

ALL&ALL-Comunicazione ha detto...

Ciao, io ho partecipato al concorso senza aver visto prima questo blog e soprattutto senza conoscere il sig Mario romano, che con tutto il rispetto parlando mi sembra un capacissimo laureato in lettere o legge, ma che di grafica sinceramente... porco cane definire un marchio la bacchetta amaranto come lui stesso appella....è davvero coraggioso soprattutto quando si cerca di rappresentare Roma... questa cosa non la rappresenta in nulla se non in modo piatto freddo e davvero insufficiente...la prima cosa che ho imparato a scuola è che un marchio bisogna smontarlo una volta fatto e se funziona smontato è il marchio giusto..poi per carità Roma Caput Mundi..è davvero impossibile rappresentare tutta la storicità di una città eterna in un segno..credo in ciò che ho realizzato e ne sono orgogliosissima...se dovessi vincere la dedicherò sicuramente al mio predecessore che ha così fermamente sostenuto la sua opera! Così si fa..arrabbiato anche stizzito col mondo...ha criticato tutto e tutti le cose belle sono solo le sue... ma la manina dell'ama...meglio contestualizzata no è? ....che amarezza, io non sono nessuno per giudicarlo per carità..bravo se è lì...................... spero solo non finisca nell'ennesima bufala il regolamento era chiaro e abbastanza ben realizzato poi gli inciuci.... caspita siamo in Italia...beh poi mi sono messa in proprio ragazzi fatemi mille "imbokallupo" vi prego... oggi è un'impresa titanica!!!hihihi bel giochino di parole..;D